Lettera di dimissioni senza preavviso: come funziona?

Lettera di dimissioni senza preavviso: come funziona? Sei in cerca di un ufficio legale nelle province di Bergamo, Monza e della Brianza, Lecco o Como? Puoi richiedere innanzitutto un preventivo online, in modo tale da farti un’idea generale dei costi!

Cosa dice la legge italiana? 

La legge italiana che regola i rapporti tra datori di lavoro e dipendenti stabilisce che se un lavoratore è assunto a tempo indeterminato e vuole dare le dimissioni, lo deve comunicare al datore di lavoro seguendo le indicazioni del proprio Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL). Se devi consegnare le dimissioni e ti trovi nelle province di Bergamo, Monza e della Brianza, Lecco o Como, puoi trovare uno studio di avvocati che ti aiuterà a compilare la lettera senza problemi. Di solito hai tempo 15 giorni per rassegnare le dimissioni, cioè dal 1° o dal 16° giorno di ogni mese. È fondamentale che controlli il contratto per sapere bene quanti giorni di preavviso devi dare al datore di lavoro prima di andare via, in quanto lui deve trovare un sostituto e formarlo adeguatamente per sostituirti. In ogni caso puoi rivolgerti ad un avvocato sul territorio di Bergamo e richiedere un preventivo senza impegno.Lettera di dimissioni senza preavviso come funziona

Cosa si rischia? 

Se non rispetti il preavviso concordato al momento della stipula del contratto, puoi essere accusato dal datore di lavoro di inadempienza contrattuale, cioè che non hai rispettato il contratto e dovrai risarcirlo, in quanto il tuo contratto a tempo indeterminato è stato sciolto tramite le dimissioni e senza il preavviso richiesto dal CCNL. In questo caso puoi tentare una difesa con l’aiuto di un avvocato, nelle province in cui il datore di lavoro ha ufficializzato le tue dimissioni, constatando che non hai rispettato i termini contrattuali e come indicato dal Codice Civile ha il diritto di chiederti un’indennità per il mancato preavviso: la cifra è variabile in ogni singolo caso, ma solitamente è pari all’importo che avresti percepito durante il periodo in cui non hai lavorato.

Vedi anche  Cosa cambia nelle tasse dopo le elezioni del 4 marzo 2018

Se vuoi un consiglio prima di intraprendere una strada sbagliata dovresti cercare uno studio legale a Lecco, in modo tale da sapere quello che fai. È sempre meglio comunque cercare di mantenere un rapporto amichevole con il datore di lavoro, magari descrivendo la tua situazione ed organizzandoti con lui su come rispettare il preavviso ed evitare di incappare in multe salate.

 

Nel caso in cui le dimissioni senza il preavviso minimo ti sono imposte dal nuovo datore di lavoro, è possibile far conversare le due aziende, quella attuale e quella futura. Questa tecnica ti permette di concordare con la nuova azienda che sarà quest’ultima a pagare l’indennità e non tu, grazie all’aiuto di un avvocato che opera nella tua provincia, a Como.

Se le dimissioni sono causate per colpa di un comportamento dell’azienda, cioè non tuo, puoi presentare le dimissioni per giusta causa e rigirare la situazione, a questo punto sarai tu a chiedere l’indennità per il mancato avviso, mediante l’aiuto di un avvocato specialmente se ti trovi nelle province di Bergamo, Monza e della Brianza, Lecco o Como.

Richiedi un preventivo gratuito e mettiti in contatto con noi: studio di avvocati che ti aiuterà a compilare la lettera senza problemi! 

 

Per favore valuta l'articolo