Phishing: che cos’è e come difendersi?

Sempre più spesso, negli ultimi anni, si sono sviluppati i tentativi di truffa soprattutto on line.

Con il moltiplicarsi delle procedure da eseguire autonomamente, sia che si tratti di pagamenti che di trading on line oppure altre attività economiche siamo sempre più detentori di credenziali e password che i malfattori cercano di carpirci.

Uno degli approcci più difficili da smascherare è quello relativo ad una pratica denominata phishing. In questo articolo spiegheremo cos’è il phishing e come difendersi dal phishing.

Che cos’è il phishing?

Phishing significato: con questo nome si indica una procedura per cui viene recapitata all’utente una richiesta di informazioni inviata da un sito conosciuto quale ad esempio la banca dove è appoggiato il conto corrente, il sito del circuito della carta di credito, insomma una qualsiasi azienda che abbia a che fare con conti correnti, pagamenti o attività economiche.

Ovviamente le richieste non provengono realmente dai siti originali, ma da siti clone che hanno addirittura la stessa grafica degli originali.

Ma come si svolge la truffa online?

In pratica in questi messaggi inviati alle vittime designate viene indicato un grave problema risolvibile soltanto comunicando password e dati di autenticazione personali dell’utente.

Nella fretta e con la paura che ci possano essere delle grosse problematiche l’utente stesso inserisce i dati richiesti ed ecco che gli hacker carpiscono con facilità codici di sicurezza da utilizzare in seguito per effettuare pagamenti o bonifici operando per conto dell’ignaro truffato.

Se siete stati vittime di una truffa online cosa fare. Come ci possiamo difendere dal phishing?

Truffe online cosa fare e cosa non fare?

In realtà basta ricordarsi che nessun sito serio ci manderà mai una mail dove si richieda password o dati di accesso. Come effettuare una segnalazione phishing?
In caso di dubbi e’ comunque sempre meglio fare una telefonata all’ente che ci ha inviato la comunicazione per essere sicuri che la richiesta sia fondata e reale, facendo attenzione a non telefonare ai numeri indicati all’interno della stessa e-mail che ci farebbero ricadere in mano ai truffatori stessi.

Vedi anche  Legge sul Divorzio Breve

Solitamente poi guardando con attenzione il sito o la mail da cui ci perviene la richiesta si possono riscontrare errori di grammatica od ortografia che difficilmente un’azienda seria farebbe.

Quali regole è bene seguire per non essere vittima di phishing?

Sicuramente installare un buon antivirus è un ottimo punto di partenza. Non aprire allegati di mail sospette e di cui non si conosce il mittente; potrebbero infatti essere virus che una volta aperti andranno ad installarsi sul nostro computer carpendoci dati importanti.

Non aprire link o fornire credenziali se non si è prima verificata la provenienza della richiesta. Se abbiamo dei dubbi accertiamoci personalmente presso il richiedente. Per avere aiuto a fare una segnalazione di un sito truffaldino o se siete state vittime del phishing e volete sapere come difendersi, contattate il nostro studio avvocato esperto in truffe online.

Per favore valuta l'articolo

Indice: Phishing: che cos’è e come difendersi?

Richiedi una consulenza RAPIDA

fornisci i dettagli iniziali poi sarà il legale a ricontattarti per la consulenza

Resta informato: