Abolizione assegno di mantenimento dopo separazione

Abolizione assegno di mantenimento dopo separazione Abolizione assegno di mantenimento dopo separazione 

Dall’introduzione del divorzio in Italia fino al 10 maggio 2017 vi era una certezza: il coniuge economicamente più debole, nella maggior parte dei casi la moglie, deve percepire un assegno di mantenimento che le consenta di mantenere lo stesso tenore di vita che aveva durante il matrimonio. Dal maggio 2017 tutto cambia e ora l’assegno deve essere misurato sulla capacità di essere autosufficiente. (scarica la lettera divorzio) Continua “Abolizione assegno di mantenimento dopo separazione” »

Per favore valuta l'articolo

Continua a leggere

Ius soli: come funziona la cittadinanza negli altri paese europei?

cittadinanza italianaIl 21 giugno a Torino e a Roma sono scese in piazza le associazioni L’Italia sono anche io e Italiani senza cittadinanza per una manifestazione di protesta: la richiesta è che il senato voti il disegno di legge 2092 per la riforma della cittadinanza. Il disegno di legge, peraltro, èp stato approvato dalla camera il 13 ottobre 2015, ma ormai è più di un anno e mezzo che è bloccato in commissione affari costituzionali di palazzo Madama.

Si, bloccato per i numerosissimi emendamenti presentati dalla Lega nord. I senatori leghisti non sono i soli a protestare violentemente: con loro si schiera anche Forza Italia e Fratelli d’Italia, mentre il Partito democratico e i partiti di sinistra hanno sostenuto il disegno di legge; il movimento 5 stelle si è astenuto. Continua “Ius soli: come funziona la cittadinanza negli altri paese europei?” »

Per favore valuta l'articolo

Continua a leggere

I prestiti tra i privati: contratti e adempimenti fiscali

Il prestito tra privati, come per esempio quello tra due amici, è lecito e legale. I prestiti, infatti, non sono autorizzati soltanto alle banche ma anche ai cittadini senza bisogno di speciali autorizzazioni.

prestito tra privati

Non tutti sanno che non c’è neanche il bisogno di un vero e proprio contratto scritto. Spesso accade che tra parenti o amici ci siano dei prestiti di denaro, soprattutto se si tratta di cifre non esorbitanti. Il contratto di un mutuo non richiede che il mutuante (la parte che presta) sia obbligatoriamente una banca, può di fatto essere tranquillamente anche un privato.

La sola cosa da cui è bene salvaguardarsi per un prestito tra privati, è che gli interessi non eccedano in misura sconsiderata arrivando fino all’usura.

Ora vediamo quando e come un prestito tra privati si concretizza. Continua “I prestiti tra i privati: contratti e adempimenti fiscali” »

Per favore valuta l'articolo

Continua a leggere
Chiudi il menu